Linguaggio e significato in Lewis Carroll e James Joyce