L’intricato rapporto tra procedimento di prevenzione e revisione del giudicato