Günther Anders e lo spettacolo della fine: Beckett ad Auschwitz