La struttura granulare del linguaggio. Jakobson e i tratti distintivi