Il Museo Nacional de la Inmigración di Buenos Aires dimostra come in Argentina sia in atto un recupero della memoria dell’immigrazione transoceanica e come esso si giochi sulla complessa connessione tra il livello personale e quello collettivo. Mentre l’immigrazione passa da fenomeno di massa a esperienza individuale sono i ricordi personali che permettono di ricostruire il passato progetto sociale e di plasmare l’attuale identità nazionale. Il Museo garantisce, quindi, la salvaguardia della memoria dell’immigrazione e contemporaneamente avanza un progetto identitario nella contemporaneità.

Inventar la inmigración: de fenómeno masivo a memoria individual. Reflexiones sobre el Museo Nacional de la Inmigración

MAGNANI, Ilaria
2008

Abstract

Il Museo Nacional de la Inmigración di Buenos Aires dimostra come in Argentina sia in atto un recupero della memoria dell’immigrazione transoceanica e come esso si giochi sulla complessa connessione tra il livello personale e quello collettivo. Mentre l’immigrazione passa da fenomeno di massa a esperienza individuale sono i ricordi personali che permettono di ricostruire il passato progetto sociale e di plasmare l’attuale identità nazionale. Il Museo garantisce, quindi, la salvaguardia della memoria dell’immigrazione e contemporaneamente avanza un progetto identitario nella contemporaneità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Magnani Ilaria.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 92.74 kB
Formato Adobe PDF
92.74 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/4823
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact