Mazziniano, Gran Maestro della Massoneria, consigliere comunale di Roma, Nathan divenne sindaco di Roma avendo alle spalle una consistente esperienza politica senza che fosse radicato in uno schieramento preciso. Tuttavia egli si trovò leader di una coalizione che univa liberali progressisti, radicali, repubblicani e socialisti contro il sostanziale fallimento delle Giunte moderate. L’“occasione laica” nella “città eterna” si presentò, appunto, nel periodo compreso tra il 1907 e il 1913, quando la capitale venne governata dall’amministrazione da lui diretta. Tra rigore finanziario e progetto di città (da ricomporre dopo la grande speculazione edilizia), Nathan scelse un personale competente per realizzare, tra le altre iniziative, la municipalizzazione dei servizi pubblici, l’Esposizione del 1911 che celebrava il cinquantesimo dell’unità nazionale. Il declino della Giunta, già indebolita con la guerra di Libia del 1911, si consumò nel nuovo clima della città e della nazione, con il ritorno delle forze conservatrici e nazionaliste.

L'occasione laica: Ernesto Nathan sindaco di Roma

DE NICOLÒ, Marco
2010

Abstract

Mazziniano, Gran Maestro della Massoneria, consigliere comunale di Roma, Nathan divenne sindaco di Roma avendo alle spalle una consistente esperienza politica senza che fosse radicato in uno schieramento preciso. Tuttavia egli si trovò leader di una coalizione che univa liberali progressisti, radicali, repubblicani e socialisti contro il sostanziale fallimento delle Giunte moderate. L’“occasione laica” nella “città eterna” si presentò, appunto, nel periodo compreso tra il 1907 e il 1913, quando la capitale venne governata dall’amministrazione da lui diretta. Tra rigore finanziario e progetto di città (da ricomporre dopo la grande speculazione edilizia), Nathan scelse un personale competente per realizzare, tra le altre iniziative, la municipalizzazione dei servizi pubblici, l’Esposizione del 1911 che celebrava il cinquantesimo dell’unità nazionale. Il declino della Giunta, già indebolita con la guerra di Libia del 1911, si consumò nel nuovo clima della città e della nazione, con il ritorno delle forze conservatrici e nazionaliste.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Nathan.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 4 MB
Formato Adobe PDF
4 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/4107
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact