Il libro analizza l'identità del moderno come rete complessa di linee divergenti e di alchimie che nella scrittura e nelle parole trovano un punto d'intersezione ma anche la rappresentazione della propria ambiguità. La scrittura diventa angoscia per la scomparsa della città antica nelle novelle e nei versi di Salvatore Di Giacomo (del poemetto ' O Funneco verde si fornisce l'edizione critica) mentre l'indagine su autori come Cesare Zavattini, Cesare Pavese, di cui si analizzano approfonditamente anche le poesie, Paolo Volponi, Salvatore Satta e altri scrittori di una Sardegna magica sviluppa un repertorio non occasionale per un ulteriore percorso nei dedali della coscienza novecentesca, per nulla relegata in un "passato remoto" dai confini spezzati.

LE AMBIGUITA' DEL MODERNO. Identità e scritture nell'Italia fra Otto e Novecento

IERMANO, Antonio
2009

Abstract

Il libro analizza l'identità del moderno come rete complessa di linee divergenti e di alchimie che nella scrittura e nelle parole trovano un punto d'intersezione ma anche la rappresentazione della propria ambiguità. La scrittura diventa angoscia per la scomparsa della città antica nelle novelle e nei versi di Salvatore Di Giacomo (del poemetto ' O Funneco verde si fornisce l'edizione critica) mentre l'indagine su autori come Cesare Zavattini, Cesare Pavese, di cui si analizzano approfonditamente anche le poesie, Paolo Volponi, Salvatore Satta e altri scrittori di una Sardegna magica sviluppa un repertorio non occasionale per un ulteriore percorso nei dedali della coscienza novecentesca, per nulla relegata in un "passato remoto" dai confini spezzati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ambiguità del moderno.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 2.48 MB
Formato Adobe PDF
2.48 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/3986
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact