Il disconoscimento, da parte dell'asserito vettore, della sottoscrizione dei documenti di trasporto, ed il pagamento, tramite la consegna degli assegni, da parte del cessionario, al cedente effettivo legittimano l’indetraibilità dell’IVA in capo al cessionario, di Stefano Reali, commento a Cass. Sez. Trib., 2 luglio 2014, n.15044.