Il contributo presenta la struttura logico-linguistica-informatica ideata dall'autrice allo scopo di gestire il lemmario latino dell'opera collettiva "Lessico dei secoli XVII e XVIII". Il lemmario consiste di 8.000 lemmi ed è quindi di entità consistente. Per gestirlo, è stato adattato uno strumento informatico preesistente lo UNIDAS (Univac Document Access System), in genere utilizzato per la gestione di schedari bibliografici. Vi sono presenti nessi di 'relazione' di vario tipo, che sono stati adattati alle relazioni tra lemma e forma, tra varianti grafiche, tra omografi, tra aggettivo e sostantivo, tra verbo e participio. Le 'relazioni' in questione si diversificano in base a rapporti gerarchici: 'broader term' e 'narrower term'. Tale schema è stato applicato manualmente a tutti gli 8.000 lemmi, a cura dell'autrice, ed ha generato un Lemmario strutturato che permette di raccordare i contesti di 49 opere filosofiche latine (di 24 autori). Questo lemmario è correntemente utlizzato dai redattori del "Lessico filosofico dei secoli XVII e XVIII" Sezione latina, per la redazione delle voci del citato lessico, i cui fascicoli vengono pubblicati periodicamente dall'Editore Olscki, Firenze, a partire dal 1992.

Un «Thesaurus strutturato» per la gestione automatica del lemmario latino del «Lessico filosofico dei secoli XVII e XVIII»

SPINOSA, Giacinta Anna
1986

Abstract

Il contributo presenta la struttura logico-linguistica-informatica ideata dall'autrice allo scopo di gestire il lemmario latino dell'opera collettiva "Lessico dei secoli XVII e XVIII". Il lemmario consiste di 8.000 lemmi ed è quindi di entità consistente. Per gestirlo, è stato adattato uno strumento informatico preesistente lo UNIDAS (Univac Document Access System), in genere utilizzato per la gestione di schedari bibliografici. Vi sono presenti nessi di 'relazione' di vario tipo, che sono stati adattati alle relazioni tra lemma e forma, tra varianti grafiche, tra omografi, tra aggettivo e sostantivo, tra verbo e participio. Le 'relazioni' in questione si diversificano in base a rapporti gerarchici: 'broader term' e 'narrower term'. Tale schema è stato applicato manualmente a tutti gli 8.000 lemmi, a cura dell'autrice, ed ha generato un Lemmario strutturato che permette di raccordare i contesti di 49 opere filosofiche latine (di 24 autori). Questo lemmario è correntemente utlizzato dai redattori del "Lessico filosofico dei secoli XVII e XVIII" Sezione latina, per la redazione delle voci del citato lessico, i cui fascicoli vengono pubblicati periodicamente dall'Editore Olscki, Firenze, a partire dal 1992.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/23748
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact