Fra 'consumo' e 'impegno': usi didattici della narrativa nel mondo antico