'...quello ch'era non sarà mai più': Pascoli e i morti