Zone di confine. Tra politica e antropologia