Lo studio ricostruisce aspetti centrali del rapporto intellettuali e politica nella Livorno del primo Ottocento. Francesco Domenico Guerrazzi, Carlo Bini e tanti altri letterati furono protagonisti di uno straordinario dibattito culturale e sociale in una delle città più inquiete e interessanti dell'Italia preunitaria. Anche attraverso documenti inediti viene definito il profilo di una vicenda risorgimentale quantomai ricca e complessa sia sul versante politico che letterario.Con efficacia emergono le ragioni della "diversità" di Livorno nell'ambito del Granducato di Toscana.

INTELLETTUALI E POLITICA NELLA LIVORNO PREUNITARIA

IERMANO, Antonio
2011

Abstract

Lo studio ricostruisce aspetti centrali del rapporto intellettuali e politica nella Livorno del primo Ottocento. Francesco Domenico Guerrazzi, Carlo Bini e tanti altri letterati furono protagonisti di uno straordinario dibattito culturale e sociale in una delle città più inquiete e interessanti dell'Italia preunitaria. Anche attraverso documenti inediti viene definito il profilo di una vicenda risorgimentale quantomai ricca e complessa sia sul versante politico che letterario.Con efficacia emergono le ragioni della "diversità" di Livorno nell'ambito del Granducato di Toscana.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/20128
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact