Pratiche tradizionali. Rito o reato?