I. LA PROVA GIURIDICA E LA PROVA NEL DIRITTO TRIBUTARIO. - 1. Il substrato comune di ogni indagine sulla prova giuridica. - 2. Il particolarismo della prova tributaria. - 3. La terzietà dell’ente impositore rispetto ai fatti da accertare. - 4. Le tecniche normative di intervento nell’area del giudizio di fatto. - 5. Il regime della prova tributaria. - II. LA PROVA NEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO. - 6. Prova procedimentale e principi costituzionali. - 7. Inesistenza di una regola di corrispondenza biunivoca tra prova giuridica e prova processuale. - 8. Valutazioni estimative e prova nel diritto tributario. - 9. Le norme sulla prova procedimentale tra esigenze di certezza e dirigismo normativo: ovverosia, le superfetazioni rigoristiche del legislatore tributario. - 10. Giusto procedimento amministrativo ed accertamento tributario. - 11. Motivazione dell’accertamento e prova della pretesa. – III. GIUSTO PROCESSO TRIBUTARIO E POLIMORFISMO DEL DIRITTO DELLE PROVE. - 12. Il principio di legalità della prova. - 13. La costruzione del diritto delle prove attraverso il prisma dei principi costituzionali. - 14. Giusto processo tributario ed acquisizione della prova. - 15. Giusto processo tributario e valutazione della prova. - 16. Presunzioni legali e diritto delle prove. - 17. Giusto processo tributario e poteri istruttori delle Commissioni tributarie. - 18. Le regole di distribuzione degli oneri probatori nel processo tributario. - IV. I SINGOLI MEZZI DI PROVA UTILIZZABILI NEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO E NEL PROCESSO TRIBUTARIO. - 19. Le prove documentali. - 20. Le prove logiche. - 21. La confessione. - 22. Le prove atipiche. - V. LE PROVE ESCLUSE. - 23. Il giuramento e la prova testimoniale. - 24. Le prove illecite.

PROVA (DIRITTO TRIBUTARIO)

CIPOLLA, GIUSEPPE
2008

Abstract

I. LA PROVA GIURIDICA E LA PROVA NEL DIRITTO TRIBUTARIO. - 1. Il substrato comune di ogni indagine sulla prova giuridica. - 2. Il particolarismo della prova tributaria. - 3. La terzietà dell’ente impositore rispetto ai fatti da accertare. - 4. Le tecniche normative di intervento nell’area del giudizio di fatto. - 5. Il regime della prova tributaria. - II. LA PROVA NEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO. - 6. Prova procedimentale e principi costituzionali. - 7. Inesistenza di una regola di corrispondenza biunivoca tra prova giuridica e prova processuale. - 8. Valutazioni estimative e prova nel diritto tributario. - 9. Le norme sulla prova procedimentale tra esigenze di certezza e dirigismo normativo: ovverosia, le superfetazioni rigoristiche del legislatore tributario. - 10. Giusto procedimento amministrativo ed accertamento tributario. - 11. Motivazione dell’accertamento e prova della pretesa. – III. GIUSTO PROCESSO TRIBUTARIO E POLIMORFISMO DEL DIRITTO DELLE PROVE. - 12. Il principio di legalità della prova. - 13. La costruzione del diritto delle prove attraverso il prisma dei principi costituzionali. - 14. Giusto processo tributario ed acquisizione della prova. - 15. Giusto processo tributario e valutazione della prova. - 16. Presunzioni legali e diritto delle prove. - 17. Giusto processo tributario e poteri istruttori delle Commissioni tributarie. - 18. Le regole di distribuzione degli oneri probatori nel processo tributario. - IV. I SINGOLI MEZZI DI PROVA UTILIZZABILI NEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO E NEL PROCESSO TRIBUTARIO. - 19. Le prove documentali. - 20. Le prove logiche. - 21. La confessione. - 22. Le prove atipiche. - V. LE PROVE ESCLUSE. - 23. Il giuramento e la prova testimoniale. - 24. Le prove illecite.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/164
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact