Il saggio ricostruisce l'intervento del 'Maestro della Bibbia di Avila' nel sui name piece, conservato alla Biblioteca Nacional di Madrid, proponendo una nuova lettura e una nuova cronologia della sua attività e dei rapporti tra 'stile geometrico' romano e toscano. Esamina inoltre le miniature spagnole aggiunte al manoscritto al suo arrivo in Spagna verso la metà del XII secolo, dal punto di vista stilistico ed iconografico e dei rapporti con prodotti artistici iberici contemporanei.

Una Bibbia atlantica tra Italia e Spagna e i suoi 'maestri'

OROFINO, Giulia
2011

Abstract

Il saggio ricostruisce l'intervento del 'Maestro della Bibbia di Avila' nel sui name piece, conservato alla Biblioteca Nacional di Madrid, proponendo una nuova lettura e una nuova cronologia della sua attività e dei rapporti tra 'stile geometrico' romano e toscano. Esamina inoltre le miniature spagnole aggiunte al manoscritto al suo arrivo in Spagna verso la metà del XII secolo, dal punto di vista stilistico ed iconografico e dei rapporti con prodotti artistici iberici contemporanei.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Scritti per Francesco Gandolfo.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 6.6 MB
Formato Adobe PDF
6.6 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/15457
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact