Il reimpiego: le molte vite delle pietre di Leptis