Un caso di valutazione del danno psicologico nel diritto del lavoro