In queste pagine si esamina la figura di Giovanni della Casa, figura di rilievo del mondo intellettuale italiano di metà del XVI secolo, ma soprattutto arcivescovo eletto di Benevento, Nunzio pontificio a Venezia e qui anche Commissario del Sant'Uffizio, aspirante cardinale e tuttavia ancora non ordinato in sacris. A ciò della Casa provvide solo più tardi, senza che ciò comportasse ancora per qualche tempo alcun adeguamento nel suo stile di vita. Una situazione caratteristica per molti uomini che in quel tempo si posero al servizio della Chiesa di Roma

Paolo III e monsignor della Casa. Psicologie di ecclesiastici in un decennio di transizione

MENNITI IPPOLITO, Antonio
2006

Abstract

In queste pagine si esamina la figura di Giovanni della Casa, figura di rilievo del mondo intellettuale italiano di metà del XVI secolo, ma soprattutto arcivescovo eletto di Benevento, Nunzio pontificio a Venezia e qui anche Commissario del Sant'Uffizio, aspirante cardinale e tuttavia ancora non ordinato in sacris. A ciò della Casa provvide solo più tardi, senza che ciò comportasse ancora per qualche tempo alcun adeguamento nel suo stile di vita. Una situazione caratteristica per molti uomini che in quel tempo si posero al servizio della Chiesa di Roma
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
dellacasa.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.13 MB
Formato Adobe PDF
1.13 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/11854
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact