Il microcredito è un prestito di piccola entità, finalizzato all’avvio di piccole attività imprenditoriali, che non prevede alcuna forma di garanzia per la sua concessione. Partito dall’esperienza di Mohammad Yunus in Bangladesh, si è diffuso velocemente in tutto il mondo, non solo nei paesi sottosviluppati, ma anche nelle sacche di sottosviluppo dei paesi industrializzati, anche se è nei paesi con gravi crisi di sviluppo che ne assume il significato più profondo, in quanto è lì che può avere un ruolo centrale nella riduzione degli squilibri socio-economici. Il microcredito può diventare un importante strumento nelle politiche di sviluppo dal basso, accanto alle politiche tradizionali di intervento dall’alto attuate da parte di organizzazioni internazionali (Banca Mondiale, Fondo Monetario Internazionale, ecc.). Le organizzazioni che si occupano di microcredito, in effetti, sono spesso legate a istituzioni e associazioni che hanno una origine locale e/o agiscono inserendosi all’interno delle potenzialità locali, facendo leva sul capitale sociale localmente presente. Con ciò non si vuole perentoriamente affermare che il microcredito rappresenti la soluzione al problema del sottosviluppo, ma dai risultati positivi raggiunti possiamo comunque trarre una indicazione chiara di quanto l’intervento dal basso possa essere un approccio efficace nella mitigazione dei problemi dello sviluppo. Microcredit is a loan of small entities, aiming to start small businesses, which do not contain any form of guarantee for its issuance. Started from the experience of Mohammad Yunus in Bangladesh, has spread quickly around the world, not only in underdeveloped countries, but also in many developed countries, although only in countries with severe development crisis he takes on the meaning deeper, because it can have a central role in reducing socio-economic imbalances. Microcredit can be an important tool in development policies bottom up, next to the traditional political intervention top down implemented by international organizations (World Bank, IMF, etc..). Organizations dealing with micro-credit, actually, are often linked to institutions and associations that have a local origin and / or act by inserting into the local potential, leveraging on social capital locally present. This don’t means categorically that microcredit is the solution to the problem of underdevelopment, but the positive results resched by mocrocredit draw a clear indication of how much bottom up intervention can be an effective approach in mitigating the problems of development.

Approcci multilivello nella riduzione degli squilibri socio-economici. Il caso del microcredito

DE VINCENZO, Domenico
2009

Abstract

Il microcredito è un prestito di piccola entità, finalizzato all’avvio di piccole attività imprenditoriali, che non prevede alcuna forma di garanzia per la sua concessione. Partito dall’esperienza di Mohammad Yunus in Bangladesh, si è diffuso velocemente in tutto il mondo, non solo nei paesi sottosviluppati, ma anche nelle sacche di sottosviluppo dei paesi industrializzati, anche se è nei paesi con gravi crisi di sviluppo che ne assume il significato più profondo, in quanto è lì che può avere un ruolo centrale nella riduzione degli squilibri socio-economici. Il microcredito può diventare un importante strumento nelle politiche di sviluppo dal basso, accanto alle politiche tradizionali di intervento dall’alto attuate da parte di organizzazioni internazionali (Banca Mondiale, Fondo Monetario Internazionale, ecc.). Le organizzazioni che si occupano di microcredito, in effetti, sono spesso legate a istituzioni e associazioni che hanno una origine locale e/o agiscono inserendosi all’interno delle potenzialità locali, facendo leva sul capitale sociale localmente presente. Con ciò non si vuole perentoriamente affermare che il microcredito rappresenti la soluzione al problema del sottosviluppo, ma dai risultati positivi raggiunti possiamo comunque trarre una indicazione chiara di quanto l’intervento dal basso possa essere un approccio efficace nella mitigazione dei problemi dello sviluppo. Microcredit is a loan of small entities, aiming to start small businesses, which do not contain any form of guarantee for its issuance. Started from the experience of Mohammad Yunus in Bangladesh, has spread quickly around the world, not only in underdeveloped countries, but also in many developed countries, although only in countries with severe development crisis he takes on the meaning deeper, because it can have a central role in reducing socio-economic imbalances. Microcredit can be an important tool in development policies bottom up, next to the traditional political intervention top down implemented by international organizations (World Bank, IMF, etc..). Organizations dealing with micro-credit, actually, are often linked to institutions and associations that have a local origin and / or act by inserting into the local potential, leveraging on social capital locally present. This don’t means categorically that microcredit is the solution to the problem of underdevelopment, but the positive results resched by mocrocredit draw a clear indication of how much bottom up intervention can be an effective approach in mitigating the problems of development.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/1183
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact