Capo-compagnia e religiosità 'in fieri'