L’articolo analizza quella che a tutt’oggi è considerata la prima poesia scritta in lingua inglese nell’America del Nord da una persona di origine africana: Bars Fight, di Lucy Terry Prince, composta, probabilmente, nel 1746. Sullo sfondo della Guerra di successione austriaca (o Guerra di Re Giorgio) e a dimostrazione di come la scoperta del continente americano abbia connotato la storia moderna, almeno quella occidentale, nel segno della transnazionalità, il breve componimento di Prince è la descrizione di un’incursione di indiani Abenaki nell’area di Deersfield, nel Massachusetts occidentale, un episodio, quindi, di un conflitto che vede coinvolti inglesi, francesi, nativi e africani. La schiava Prince, in ventotto versi, con il ritmo della ballata e con toni ironici, quasi umoristici, motteggia il racconto di prigionia e diventa istanza di signifying, la strategia retorica basata sulla ripetizione e la differenza che affonda le sue radici in Africa, rivive nelle work songs degli schiavi, nei minstrel shows e nella tradizione letteraria afroamericana di cui Bars Fight è la prima testimonianza.

La battaglia di Lucy Terry Prince

PONTUALE, Francesco
2008

Abstract

L’articolo analizza quella che a tutt’oggi è considerata la prima poesia scritta in lingua inglese nell’America del Nord da una persona di origine africana: Bars Fight, di Lucy Terry Prince, composta, probabilmente, nel 1746. Sullo sfondo della Guerra di successione austriaca (o Guerra di Re Giorgio) e a dimostrazione di come la scoperta del continente americano abbia connotato la storia moderna, almeno quella occidentale, nel segno della transnazionalità, il breve componimento di Prince è la descrizione di un’incursione di indiani Abenaki nell’area di Deersfield, nel Massachusetts occidentale, un episodio, quindi, di un conflitto che vede coinvolti inglesi, francesi, nativi e africani. La schiava Prince, in ventotto versi, con il ritmo della ballata e con toni ironici, quasi umoristici, motteggia il racconto di prigionia e diventa istanza di signifying, la strategia retorica basata sulla ripetizione e la differenza che affonda le sue radici in Africa, rivive nelle work songs degli schiavi, nei minstrel shows e nella tradizione letteraria afroamericana di cui Bars Fight è la prima testimonianza.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La battaglia di Lucy Terry Prince.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 555 kB
Formato Adobe PDF
555 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/116
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact