La carne, la morte e il diavolo nella letteratura romantica