M. Cn. Licinnius Rufinus ed i suoi Regularum libri: osservazioni sulla carriera del giurista, sulla datazione e sull'impianto dell'opera