L’edizione critica e commentata delle "Nuove fiamme" di Lodovico Paterno (edite per la prima volta nel 1561 e ristampate nel 1568) si pone per obiettivo quello di illustrare gli aspetti più rilevanti di una silloge ancora oggi poco indagata dalla critica, che tende a classificarla sbrigativamente come un prodotto marginale di un petrarchismo ormai in crisi. Si tratta al contrario di un’opera ricca e multiforme: 304 componimenti – tra i quali figurano diversi poemi di grande estensione – raccolti per generi in cinque libri (di cui il primo forma un vero e proprio micro-canzoniere pastorale), che si segnalano per la ripresa della classicità, lo stravagante sperimentalismo metrico e la tendenza a mescolare i codici poetici. Viene pertanto indagato non solo il rapporto che corre tra questa raccolta e il modello petrarchesco – in certi libri pressoché inesistente – ma anche la ricezione delle differenti tradizioni letterarie, con una particolare attenzione per le letterature greca e latina, sia antiche che d’età umanistica, nonché per le grandi "auctoritates" italiane del Cinquecento (Luigi Alamanni, Ariosto, Bernardo Tasso, Varchi etc.). Un contributo che intende gettare una nuova luce su un autore che, nonostante l’apprezzamento di molti celebri poeti contemporanei e la fortuna perdurata fino ai primi dell’Ottocento, viene oggi frettolosamente annoverato, senza alcun approfondimento analitico, tra i petrarchisti di rango inferiore.

The critical and commented edition of Lodovico Paterno's "Nuove Fiamme" (published for the first time in 1561 and reprinted in 1568) aims to illustrate the most relevant aspects of a collection still little investigated by critics today, which tends to classify it hastily as a marginal product of a Petrarchism now in crisis. On the contrary, it is a rich and multifaceted work: 304 compositions (including several poems of great extension) collected by genres in five books (of which the first is a real pastoral micro-songbook) that stand out for the revival of classicism the extravagant metric experimentalism and the tendency to mix poetic codes. Therefore, not only the relationship between this collection and the Petrarchian model (in some books almost non-existent) is investigated, but also the reception of the different literary traditions, with particular attention to Greek and Latin literatures (both ancient and humanistic ) and the great Italian authors of the sixteenth century (Luigi Alamanni, Ariosto, Bernardo Tasso, Varchi etc.). A contribution that intends to shed new light on an author who, despite the appreciation of many famous contemporary poets and the fortune that lasted until the early nineteenth century, is now hastily counted, without any analytical study, among the lower-ranking Petrarchists.

Le "Nuove fiamme" di Lodovico Paterno. Per un’edizione critica e commentata / NELLI DELLA VILLA, Fabio. - (2022 Jul 19).

Le "Nuove fiamme" di Lodovico Paterno. Per un’edizione critica e commentata

NELLI DELLA VILLA, Fabio
2022-07-19

Abstract

The critical and commented edition of Lodovico Paterno's "Nuove Fiamme" (published for the first time in 1561 and reprinted in 1568) aims to illustrate the most relevant aspects of a collection still little investigated by critics today, which tends to classify it hastily as a marginal product of a Petrarchism now in crisis. On the contrary, it is a rich and multifaceted work: 304 compositions (including several poems of great extension) collected by genres in five books (of which the first is a real pastoral micro-songbook) that stand out for the revival of classicism the extravagant metric experimentalism and the tendency to mix poetic codes. Therefore, not only the relationship between this collection and the Petrarchian model (in some books almost non-existent) is investigated, but also the reception of the different literary traditions, with particular attention to Greek and Latin literatures (both ancient and humanistic ) and the great Italian authors of the sixteenth century (Luigi Alamanni, Ariosto, Bernardo Tasso, Varchi etc.). A contribution that intends to shed new light on an author who, despite the appreciation of many famous contemporary poets and the fortune that lasted until the early nineteenth century, is now hastily counted, without any analytical study, among the lower-ranking Petrarchists.
L’edizione critica e commentata delle "Nuove fiamme" di Lodovico Paterno (edite per la prima volta nel 1561 e ristampate nel 1568) si pone per obiettivo quello di illustrare gli aspetti più rilevanti di una silloge ancora oggi poco indagata dalla critica, che tende a classificarla sbrigativamente come un prodotto marginale di un petrarchismo ormai in crisi. Si tratta al contrario di un’opera ricca e multiforme: 304 componimenti – tra i quali figurano diversi poemi di grande estensione – raccolti per generi in cinque libri (di cui il primo forma un vero e proprio micro-canzoniere pastorale), che si segnalano per la ripresa della classicità, lo stravagante sperimentalismo metrico e la tendenza a mescolare i codici poetici. Viene pertanto indagato non solo il rapporto che corre tra questa raccolta e il modello petrarchesco – in certi libri pressoché inesistente – ma anche la ricezione delle differenti tradizioni letterarie, con una particolare attenzione per le letterature greca e latina, sia antiche che d’età umanistica, nonché per le grandi "auctoritates" italiane del Cinquecento (Luigi Alamanni, Ariosto, Bernardo Tasso, Varchi etc.). Un contributo che intende gettare una nuova luce su un autore che, nonostante l’apprezzamento di molti celebri poeti contemporanei e la fortuna perdurata fino ai primi dell’Ottocento, viene oggi frettolosamente annoverato, senza alcun approfondimento analitico, tra i petrarchisti di rango inferiore.
Lodovico Paterno; Nuove fiamme; pastoral poetry; Petrarchism.
Lodovico Paterno; Nuove Fiamme; petrarchismo; poesia pastorale.
Le "Nuove fiamme" di Lodovico Paterno. Per un’edizione critica e commentata / NELLI DELLA VILLA, Fabio. - (2022 Jul 19).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tesi_dottorato_ Unicas_34_NELLI DELLA VILLA_ Fabio.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Creative commons
Dimensione 7.92 MB
Formato Adobe PDF
7.92 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11580/90720
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact