Sul graffito di Mogea (CEG I 446): dono nuziale o Witz da simposio?