Quella dell'oggettività non è, per Pantaleo Carabellese, un'istanza psicologica del soggetto che la avverta, ma è proprio una posizione della coscienza, indipendente dal soggetto empirico. Attraverso l'esame della sua esemplare enunciazione nel corso del VII congresso nazionale di filosofia a Roma, e dello status quaestionis anche nella critica, si giunge alla conclusione che nell'immanentismo di Carabellese, diversamente da quello di Hegel e di gentile, se l'oggettività è un'idea pura, universale e di per sé astratta, l'esigenza di una tale oggettività riesce invece, inevitabilmente, problematica e pluralisticamente attuata (Mathieu).

"Esigenza dell'oggettività" e coscienza in Pantaleo Carabellese

Alberto Nave;Orlando Todisco;Lelio Imbriglio;Salvatore Azzaro;Marco Celentano;Maria Gabriella De Santis;Aldo Gervasio;
2020

Abstract

Quella dell'oggettività non è, per Pantaleo Carabellese, un'istanza psicologica del soggetto che la avverta, ma è proprio una posizione della coscienza, indipendente dal soggetto empirico. Attraverso l'esame della sua esemplare enunciazione nel corso del VII congresso nazionale di filosofia a Roma, e dello status quaestionis anche nella critica, si giunge alla conclusione che nell'immanentismo di Carabellese, diversamente da quello di Hegel e di gentile, se l'oggettività è un'idea pura, universale e di per sé astratta, l'esigenza di una tale oggettività riesce invece, inevitabilmente, problematica e pluralisticamente attuata (Mathieu).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Civitas et humanitas 2020 - Carabellese6.jpg

accesso aperto

Descrizione: Articolo integrale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 267.71 kB
Formato JPEG
267.71 kB JPEG Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/85251
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact