“Le cose sue possono stare con molti degli antichi”. Orazio Gentileschi pittore, restauratore e frescante a Palazzo Savelli