PASQUALE CIBODDO, "IL TEATRO DEGLI STAZZI DI GALLURA"