) Il rifiuto del notajo di cui all’art.2411, co.1, c.c.