L’articolo presenta ai lettori francesi il Vorticismo, un movimento inglese d’avanguardia, analizzando in particolare il concetto di ‘tecnica’. Difatti il mito moderno della tecnologia è al centro dell’immaginario vorticista, ma non nel senso futurista di una resa passionale e sentimentale della macchina, ma – come voleva T.E. Hulme - in quanto ispiratore di disciplina, ordine, rigore formale, funzionalità ed essenzialità. Tale concetto di ‘tecnica’ è alla base delle realizzazioni pittoriche, scultoree e letterarie di questi artisti inglesi.

Les vorticistes et la machine

BARONTI MARCHIO', Roberto
2006

Abstract

L’articolo presenta ai lettori francesi il Vorticismo, un movimento inglese d’avanguardia, analizzando in particolare il concetto di ‘tecnica’. Difatti il mito moderno della tecnologia è al centro dell’immaginario vorticista, ma non nel senso futurista di una resa passionale e sentimentale della macchina, ma – come voleva T.E. Hulme - in quanto ispiratore di disciplina, ordine, rigore formale, funzionalità ed essenzialità. Tale concetto di ‘tecnica’ è alla base delle realizzazioni pittoriche, scultoree e letterarie di questi artisti inglesi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Les vorticistes et la machine_2.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 9.01 MB
Formato Adobe PDF
9.01 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/7605
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact