Gli autori analizzano i diritti e le prerogative del convivente more uxorio e della persona offesa vulnerabile a seguito dell’emanazione del D.Lgs. n. 212 del 2015. L’analisi consiste nel verificare la compatibilità con l’attuale impianto codicistico delle innovazioni apportate dalla suddetta novella.

Il convivente moreuxorio e la persona offesa vulnerabile nel d.lgs. n. 212 del 2015. La condivisibile esigenza di voler tutelare il convivente more uxorio e la discutibile politica di rafforzamento del ruolo della persona offesa nel processo penale

Angelo Zampaglione
2016

Abstract

Gli autori analizzano i diritti e le prerogative del convivente more uxorio e della persona offesa vulnerabile a seguito dell’emanazione del D.Lgs. n. 212 del 2015. L’analisi consiste nel verificare la compatibilità con l’attuale impianto codicistico delle innovazioni apportate dalla suddetta novella.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/75499
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact