Tra verismo ed estetismo: la narrativa della Contessa Lara