SULLE PRIME LETTURE FRANCESI DI ALFIERI