Il saggio intende analizzare l’impatto del d.lgs. 56/2014 (cd. “Legge del Rio”) sull’assetto degli enti locali ed, in particolare, sul ruolo della Provincia. La riflessione affronta, nello specifico, il problema delle modalità di gestione delle funzioni non fondamentali relative ai servizi educativi, nell’ipotesi in cui la Regione decida di “affidarle” alla Provincia.

I MODELLI ORGANIZZATIVI PER LA GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DOPO LA LEGGE “DEL RIO”: IL CASO DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

MARGHERITA INTERLANDI
2018

Abstract

Il saggio intende analizzare l’impatto del d.lgs. 56/2014 (cd. “Legge del Rio”) sull’assetto degli enti locali ed, in particolare, sul ruolo della Provincia. La riflessione affronta, nello specifico, il problema delle modalità di gestione delle funzioni non fondamentali relative ai servizi educativi, nell’ipotesi in cui la Regione decida di “affidarle” alla Provincia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/67517
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact