Una Quartina di Yves Bonnefoy e qualche paradosso