Nei paesi occidentali il miglioramento delle condizioni di vita, i progressi della medicina in campo farmacologico e preventivo, hanno portato all’aumento della vita media dell’uomo ma hanno anche determinato un incremento delle patologie legate alla modificazione degli stili di vita e all’invecchiamento della popolazione: le malattie cronico-degenerative. La sindrome di demenza rappresenta uno dei problemi sociali e di sanità pubblica più attuali, essa infatti portando ad una graduale riduzione delle capacità cognitive, mentali e fisiche di chi ne è affetto, con ripercussioni sulla famiglia, infatti il progressivo deterioramento cognitivo e delle abilità funzionali di un malato di Alzheimer aumenta la necessità di assistenza continuativa. L'impatto sociale e le conseguenze, in termini di perdita di risorse economiche e costi sociali complessivi, della scelta di "privatizzare" l'insieme degli oneri sociali e assistenziali della cura dell'Alzheimer delegandoli in così larga misura alla famiglia risultano ancora fortemente sottovalutati. La mancanza di risposte istituzionali esaurienti aumenta il peso esercitato dalla malattia sul nucleo familiare e aggrava il processo di isolamento di una famiglia abbandonata a se stessa. Emerge quindi, la necessità di prevenire tale malattia o di limitare il danno delle complicanze, quando essa si sia già manifestata. Il Progetto Cronos, in base al quale sono nate le Unità di Valutazione Alzheimer (UVA), distribuite in modo capillare su tutto il territorio nazionale, ha avviato un programma assistenziale più ampio che si accompagna ad un preciso percorso diagnostico-terapeutico e di monitoraggio di tutti i pazienti ammessi al trattamento.

Alzheimer, l’impatto sociale dei pazienti affetti da demenza

FERRARA, Maria;LANGIANO, Elisa;DE VITO, Elisabetta
2008

Abstract

Nei paesi occidentali il miglioramento delle condizioni di vita, i progressi della medicina in campo farmacologico e preventivo, hanno portato all’aumento della vita media dell’uomo ma hanno anche determinato un incremento delle patologie legate alla modificazione degli stili di vita e all’invecchiamento della popolazione: le malattie cronico-degenerative. La sindrome di demenza rappresenta uno dei problemi sociali e di sanità pubblica più attuali, essa infatti portando ad una graduale riduzione delle capacità cognitive, mentali e fisiche di chi ne è affetto, con ripercussioni sulla famiglia, infatti il progressivo deterioramento cognitivo e delle abilità funzionali di un malato di Alzheimer aumenta la necessità di assistenza continuativa. L'impatto sociale e le conseguenze, in termini di perdita di risorse economiche e costi sociali complessivi, della scelta di "privatizzare" l'insieme degli oneri sociali e assistenziali della cura dell'Alzheimer delegandoli in così larga misura alla famiglia risultano ancora fortemente sottovalutati. La mancanza di risposte istituzionali esaurienti aumenta il peso esercitato dalla malattia sul nucleo familiare e aggrava il processo di isolamento di una famiglia abbandonata a se stessa. Emerge quindi, la necessità di prevenire tale malattia o di limitare il danno delle complicanze, quando essa si sia già manifestata. Il Progetto Cronos, in base al quale sono nate le Unità di Valutazione Alzheimer (UVA), distribuite in modo capillare su tutto il territorio nazionale, ha avviato un programma assistenziale più ampio che si accompagna ad un preciso percorso diagnostico-terapeutico e di monitoraggio di tutti i pazienti ammessi al trattamento.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Alzheimer_Salute e Società_2008.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.46 MB
Formato Adobe PDF
1.46 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/4368
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact