Il volume ripercorre una sequenza di "narrazioni del corpo" nella transizione fra la modernità del '900 e la cosiddetta post-modernità. Muovendo dal racconto del Milite ignoto (il corpo di nessuno che diviene corpo della nazione) si sviluppa una analisi sociologica di narrazioni politiche (i tre corpi di Mussolini), religiose (la vicenda di Padre Pio) sino a giungere ai corpi della produzione culturale di massa, dei videogiochi e infine al racconto senza trama del grande fratello televisivo come esemplificazione di nuove forme di dominazione interiorizzata delle identità.

Corpi e immaginario. Memoria, seduzione e potere dal Milite ignoto al 'Grande Fratello'.

PORRO, Nicola
2010

Abstract

Il volume ripercorre una sequenza di "narrazioni del corpo" nella transizione fra la modernità del '900 e la cosiddetta post-modernità. Muovendo dal racconto del Milite ignoto (il corpo di nessuno che diviene corpo della nazione) si sviluppa una analisi sociologica di narrazioni politiche (i tre corpi di Mussolini), religiose (la vicenda di Padre Pio) sino a giungere ai corpi della produzione culturale di massa, dei videogiochi e infine al racconto senza trama del grande fratello televisivo come esemplificazione di nuove forme di dominazione interiorizzata delle identità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1CORPI_IMMAGINARIO_3688_tutto.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 840.86 kB
Formato Adobe PDF
840.86 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/3688
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact