Obiettivo del lavoro è stato quello di confrontare gli effetti respiratori nel breve termine causati dalla sigaretta elettronica con quelli causati da una sigaretta convenzionale, attraverso l’ossido nitrico esalato (eNO), che rappresenta un marker di infiammazione delle vie respiratorie. Venticinque fumatori sono stati selezionati per questo studio. Ogni fumatore ha fumato una sigaretta elettronica (con e senza nicotina), una sigaretta convenzionale ed una sigaretta elettronica priva di liquido (sessione di controllo). Al fine di correlare l’aerosol inalato con i possibili effetti sull’ossido nitrico esalato, è stato caratterizzato l’aerosol nel mainstream generato dalle sigarette in termini di concentrazioni totali e distribuzioni dimensionali in numero delle particelle. Attraverso i valori di concentrazione, è stata stimata, altresì, la dose di particelle inalata ad ogni singola inspirazione di aerosol (puff). Le concentrazioni in numero (e relative dosi inalate) di particelle sono state: 3.5×109 part. cm3 (1.7×1011 part.), 5.1×109 part. cm3 (2.5×1011 part.) e 3.1×109 part. cm3 (1.6×1011 part.), rispettivamente, per la sigaretta elettronica senza nicotina, per la sigaretta elettronica con nicotina e per la sigaretta convenzionale. Le variazioni medie di eNO per ogni sessione sono state di 3.2 ppb, 2.7 ppb e 2.8 ppb, rispettivamente, per la sigaretta elettronica senza nicotina, per la sigaretta elettronica con nicotina e per la sigaretta tradizionale. Al contrario, nella sessione di controllo sono state osservate variazioni di eNO trascurabili. Test statistici sui dati hanno mostrato variazioni statisticamente significative per ogni sessione di prova rispetto alla sessione di controllo.

Emissioni di polveri da sigaretta elettronica ed effetti respiratori

MARINI, Sara;BUONANNO, Giorgio;STABILE, Luca;FICCO, Giorgio;FUOCO, Fernanda Carmen;RUSSI, Aldo Giovanni Giuliano
2014

Abstract

Obiettivo del lavoro è stato quello di confrontare gli effetti respiratori nel breve termine causati dalla sigaretta elettronica con quelli causati da una sigaretta convenzionale, attraverso l’ossido nitrico esalato (eNO), che rappresenta un marker di infiammazione delle vie respiratorie. Venticinque fumatori sono stati selezionati per questo studio. Ogni fumatore ha fumato una sigaretta elettronica (con e senza nicotina), una sigaretta convenzionale ed una sigaretta elettronica priva di liquido (sessione di controllo). Al fine di correlare l’aerosol inalato con i possibili effetti sull’ossido nitrico esalato, è stato caratterizzato l’aerosol nel mainstream generato dalle sigarette in termini di concentrazioni totali e distribuzioni dimensionali in numero delle particelle. Attraverso i valori di concentrazione, è stata stimata, altresì, la dose di particelle inalata ad ogni singola inspirazione di aerosol (puff). Le concentrazioni in numero (e relative dosi inalate) di particelle sono state: 3.5×109 part. cm3 (1.7×1011 part.), 5.1×109 part. cm3 (2.5×1011 part.) e 3.1×109 part. cm3 (1.6×1011 part.), rispettivamente, per la sigaretta elettronica senza nicotina, per la sigaretta elettronica con nicotina e per la sigaretta convenzionale. Le variazioni medie di eNO per ogni sessione sono state di 3.2 ppb, 2.7 ppb e 2.8 ppb, rispettivamente, per la sigaretta elettronica senza nicotina, per la sigaretta elettronica con nicotina e per la sigaretta tradizionale. Al contrario, nella sessione di controllo sono state osservate variazioni di eNO trascurabili. Test statistici sui dati hanno mostrato variazioni statisticamente significative per ogni sessione di prova rispetto alla sessione di controllo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11580/36485
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact