Il contributo verte sulla semantica filosofica e sui 'modi vertendi' del termine greco 'fantasia' attestato negli indici delle traduzioni greco-latine delle opere di Aristotele (collana Aristoteles latinus, Brill, Leiden)(traduzioni che vanno dal IV al XV secolo). I 'modi vertendi' sono la traslitterazione 'fantasia' e il calco semantico 'imaginatio'. I due termini sono ora sinonimi, ora si differenziano semanticamente, e nel sec. XIII 'imaginatio' viene a indicare la facoltà aristotelica più propriamente 'riproduttiva' della realtà esterna, secondo la lettera della dottrina di Aristotele, attraverso le teorizzazioni di Alberto Magno e di Tommaso d'Aquino. Nel contributo viene inoltre scoperta la fonte della definizione della 'voce' 'fantasia' (individuata nella Parafrasi temistiana alle 'Categoriae', sec. IV) (riedita nel 1491) del lessico umanistico del Calepino (1513, 1521), ripresa poi nel 'Lexicon totius latinitatis' del Forcellini (1771).

Phantasia e imaginatio nell'Aristotele latino

SPINOSA, Giacinta Anna
1988

Abstract

Il contributo verte sulla semantica filosofica e sui 'modi vertendi' del termine greco 'fantasia' attestato negli indici delle traduzioni greco-latine delle opere di Aristotele (collana Aristoteles latinus, Brill, Leiden)(traduzioni che vanno dal IV al XV secolo). I 'modi vertendi' sono la traslitterazione 'fantasia' e il calco semantico 'imaginatio'. I due termini sono ora sinonimi, ora si differenziano semanticamente, e nel sec. XIII 'imaginatio' viene a indicare la facoltà aristotelica più propriamente 'riproduttiva' della realtà esterna, secondo la lettera della dottrina di Aristotele, attraverso le teorizzazioni di Alberto Magno e di Tommaso d'Aquino. Nel contributo viene inoltre scoperta la fonte della definizione della 'voce' 'fantasia' (individuata nella Parafrasi temistiana alle 'Categoriae', sec. IV) (riedita nel 1491) del lessico umanistico del Calepino (1513, 1521), ripresa poi nel 'Lexicon totius latinitatis' del Forcellini (1771).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/23751
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact