Qualche osservazione sull'uso degli auctores classici in Cristoforo Colombo