Le versioni siglate c e d del romanzo di Jaufre rappresentano certamente due esempi significativi di circolazione dei materiali arturiani all’interno di contesti non romanzeschi. Infatti, i testi in questione rappresentano due diverse estrapolazioni di passi scelti da un romanzo arturiano, entrambe accolte all’interno di un contesto librario apparentemente incongruo. Il primo figura nel canzoniere Vaticano latino 3206, convenzionalmente siglato L, mentre il secondo si trova nel cosiddetto canzoniere di Cheltenham, attualmente conservato presso la Pierpont Morgan Library di New York con la segnatura M 819 e convenzionalmente siglato N. Questo lavoro dimostra come la versione d sia il risultato dell’adattamento di un passo romanzesco a modelli di genere tipicamente acquisiti all’interno del canone letterario trobadorico, mentre la versione c, pur denotando una evidente limitatezza narrativa e tematica rispetto alle modalità organizzative ed espressive del modello romanzesco, mantiene la forma del racconto e porta memoria del quadro di riferimento ideologico originario.

Formato testuale e articolazione argomentativa delle versioni del Jaufre conservate 
nei canzonieri trobadorici L e N

FUKSAS, Anatole Pierre
2011

Abstract

Le versioni siglate c e d del romanzo di Jaufre rappresentano certamente due esempi significativi di circolazione dei materiali arturiani all’interno di contesti non romanzeschi. Infatti, i testi in questione rappresentano due diverse estrapolazioni di passi scelti da un romanzo arturiano, entrambe accolte all’interno di un contesto librario apparentemente incongruo. Il primo figura nel canzoniere Vaticano latino 3206, convenzionalmente siglato L, mentre il secondo si trova nel cosiddetto canzoniere di Cheltenham, attualmente conservato presso la Pierpont Morgan Library di New York con la segnatura M 819 e convenzionalmente siglato N. Questo lavoro dimostra come la versione d sia il risultato dell’adattamento di un passo romanzesco a modelli di genere tipicamente acquisiti all’interno del canone letterario trobadorico, mentre la versione c, pur denotando una evidente limitatezza narrativa e tematica rispetto alle modalità organizzative ed espressive del modello romanzesco, mantiene la forma del racconto e porta memoria del quadro di riferimento ideologico originario.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
fuksas_smv_57–2011.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 85.74 kB
Formato Adobe PDF
85.74 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/21284
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact