Nel lavoro gli autori propongono un metodo basato sull’utilizzo della tecnica fotogrammetrica per il rilievo in navigazione di vele in vera grandezza. L'utilizzo di tecniche ottiche di Reverse Engineering per il rilievo della forma consente, infatti, la ricostruzione tridimensionale del modello dell’intera vela. Ciò rende anche possibile il controllo su qualunque sezione e non solo su quelle precedentemente individuate dalle strisce di forma, risolvendo il problema relativo alla descrizione della parte bassa. Inoltre, la geometria della vela, così ottenuta (descritta mediante superfici NURBS), può essere paragonata direttamente a quella di progetto, consentendo di effettuare interessanti analisi in ambiente CFD, FEA e VPP.

Applicazioni di tecniche di fotogrammetria nel rilievo in navigazione di superfici veliche

SPERANZA, DOMENICO
2005

Abstract

Nel lavoro gli autori propongono un metodo basato sull’utilizzo della tecnica fotogrammetrica per il rilievo in navigazione di vele in vera grandezza. L'utilizzo di tecniche ottiche di Reverse Engineering per il rilievo della forma consente, infatti, la ricostruzione tridimensionale del modello dell’intera vela. Ciò rende anche possibile il controllo su qualunque sezione e non solo su quelle precedentemente individuate dalle strisce di forma, risolvendo il problema relativo alla descrizione della parte bassa. Inoltre, la geometria della vela, così ottenuta (descritta mediante superfici NURBS), può essere paragonata direttamente a quella di progetto, consentendo di effettuare interessanti analisi in ambiente CFD, FEA e VPP.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/20201
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact