Guenther Anders tra filosofia e letteratura