Dalla prima traduzione nello spagnolo d'America di B. Mitre, alla riscrittura di R. Dario, dalle serate dantesche, alla letteratura dei desaparecidos, dai commenti di J. Luis Borges, alle riflessioni del peruviano Wiesse su Matelda, il saggio mette in evidenza quanto la presenza di Dante abbia accompagnato i momenti più significativi della letteratura ispano-americana.

Dante nella letteratura ispanoamericana

BOTTIGLIERI, Nicola
2011

Abstract

Dalla prima traduzione nello spagnolo d'America di B. Mitre, alla riscrittura di R. Dario, dalle serate dantesche, alla letteratura dei desaparecidos, dai commenti di J. Luis Borges, alle riflessioni del peruviano Wiesse su Matelda, il saggio mette in evidenza quanto la presenza di Dante abbia accompagnato i momenti più significativi della letteratura ispano-americana.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/19585
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact