Il presente lavoro investiga i modi in cui, in commedia, la battuta a sorpresa (aprosodketon), pur funzionale, almeno in prima istanza, a provocare il riso, si cristallizzi in procedimenti retorici funzionali allo smascheramento di realtà nascoste. L’aprosdoketon comico presuppone livelli di ricezione distinti: se gli spettatori ‘ordinari’ si saranno limitati a ridere delle battute a sorpresa, negli spettatori più avvertiti gli aprosdoketa avranno messo in moto meccanismi di riflessione complessi; attraverso le armi della retorica (forza persuasiva degli aprosdoketa comici), il pubblico, o almeno la parte di pubblico di più matura e avvertita consapevolezza, sarà stato coinvolto in meccanismi di riflessione complessa. Alla luce di queste considerazioni di taglio generale vengono riservate analisi di dettaglio a tre testi-campione, Ar. Thesm. 39-63, Nub. 727-734 e Eq. 58-60. La sezione finale dell’articolo torna ad affrontare le prerogative delle strategie retoriche tipiche degli aprosdoketa comici, chiamando in causa categorie elaborate dalla moderna teoria della letteratura e dagli studi musicologici, specie in relazione alle ‘strategie di coinvolgimento’ messe in atto da Haydn nei suoi quartetti per archi.

L'aprosdoketon in Aristofane. Alcune riflessioni

NAPOLITANO, Michele
2007

Abstract

Il presente lavoro investiga i modi in cui, in commedia, la battuta a sorpresa (aprosodketon), pur funzionale, almeno in prima istanza, a provocare il riso, si cristallizzi in procedimenti retorici funzionali allo smascheramento di realtà nascoste. L’aprosdoketon comico presuppone livelli di ricezione distinti: se gli spettatori ‘ordinari’ si saranno limitati a ridere delle battute a sorpresa, negli spettatori più avvertiti gli aprosdoketa avranno messo in moto meccanismi di riflessione complessi; attraverso le armi della retorica (forza persuasiva degli aprosdoketa comici), il pubblico, o almeno la parte di pubblico di più matura e avvertita consapevolezza, sarà stato coinvolto in meccanismi di riflessione complessa. Alla luce di queste considerazioni di taglio generale vengono riservate analisi di dettaglio a tre testi-campione, Ar. Thesm. 39-63, Nub. 727-734 e Eq. 58-60. La sezione finale dell’articolo torna ad affrontare le prerogative delle strategie retoriche tipiche degli aprosdoketa comici, chiamando in causa categorie elaborate dalla moderna teoria della letteratura e dagli studi musicologici, specie in relazione alle ‘strategie di coinvolgimento’ messe in atto da Haydn nei suoi quartetti per archi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Diafonie.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.38 MB
Formato Adobe PDF
1.38 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/1525
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact