L’art. 3 della direttiva 1999/44/CE al vaglio dei giudici comunitari: l’elevato livello di protezione dei consumatori come criterio di interpretazione privilegiato della normativa consumeristica (nota a Corte Giustizia Comunità Europee 17 aprile 2008, causa C-404/06)