Il controllo e la gestione del biogas prodotto dalla digestione anaerobica della frazione putrescibile dei rifiuti è da sempre uno dei problemi principali posti dalla progettazione e gestione di una discarica controllata. La conoscenza delle quantità producibili per unità di massa di rifiuti smaltiti in discarica è un parametro chiave per la valutazione del possibile riutilizzo energetico. Le celle a combustibile ad elettrolita acido (PAFC), caratterizzate da temperature di esercizio intorno ai 250°C, rappresentano, dal punto di vista energetico, una valida alternativa ai sistemi tradizionali per il recupero energetico del biogas di pari taglia, anche se i costi non sono ancora competitivi con le soluzioni tradizionali. Il presente studio riporta l’analisi energetica di un impianto basato su un modulo PAFC da 50 kWe , alimentato da una miscela di biogas proveniente da una discarica controllata presente nel territorio del Frusinate. Inoltre la soluzione impiantistica proposta ha come obiettivo l’ottimizzazione del recupero energetico dei flussi termici presenti nel sistema: il biogas prodotto dalla discarica è l’unica fonte energetica esterna.

Impiego di Biogas in un Sistema con Celle a Combustibile ad Acido Fosforico

CICCONARDI, Salvatore Pietro;PERNA, Alessandra;SPAZZAFUMO, Giuseppe;
2003

Abstract

Il controllo e la gestione del biogas prodotto dalla digestione anaerobica della frazione putrescibile dei rifiuti è da sempre uno dei problemi principali posti dalla progettazione e gestione di una discarica controllata. La conoscenza delle quantità producibili per unità di massa di rifiuti smaltiti in discarica è un parametro chiave per la valutazione del possibile riutilizzo energetico. Le celle a combustibile ad elettrolita acido (PAFC), caratterizzate da temperature di esercizio intorno ai 250°C, rappresentano, dal punto di vista energetico, una valida alternativa ai sistemi tradizionali per il recupero energetico del biogas di pari taglia, anche se i costi non sono ancora competitivi con le soluzioni tradizionali. Il presente studio riporta l’analisi energetica di un impianto basato su un modulo PAFC da 50 kWe , alimentato da una miscela di biogas proveniente da una discarica controllata presente nel territorio del Frusinate. Inoltre la soluzione impiantistica proposta ha come obiettivo l’ottimizzazione del recupero energetico dei flussi termici presenti nel sistema: il biogas prodotto dalla discarica è l’unica fonte energetica esterna.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/10725
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact