Allo scopo di valutare opinioni, attitudini e cono-scenze in materia di educazione alla salute dei presi-di e dei docenti delle scuole medie inferiori e supe-riori in provincia di Frosinone, è stata condotta un’indagine somministrando un questionario cui hanno risposto 80 capi d’istituto e 443 docenti. Fra presidi e docenti vi è una sostanziale differenza di opinioni sull’opportunità di trattare argomenti quali l’educazione alla sessualità, le malattie a tra-smissione sessuale e le tossicodipendenze, con i do-centi più disponibili ad affrontarli in ambito scola-stico. Queste tematiche dovrebbero essere trattate secondo i capi d’istituto ed i docenti, rispettivamen-te, da tutti gli insegnanti nel 43% e 31.6%, da esperti esterni nel 18.7% e 25.9%, da insegnanti assieme ad esperti nel 62.5% e 69.7%. Per il 3.7% dei presidi e l’11.7% dei docenti dovrebbero af-frontare questi argomenti soltanto gli insegnanti di materie scientifiche. Relativamente alla sfera del-le conoscenze, l’87.1% dei docenti riconosce i co-stituenti necessari per una corretta crescita psico-fisica, il 96.4% riconosce in maniera corretta il grup-po di malattie costituito esclusivamente da patologie sessualmente trasmesse, l’86.7% ed il 96.9% ritiene, rispettivamente, che le droghe leggere (hashish, marijuana) possano provocare alterazioni della per-cezione, e che l’uso di droghe pesanti possa causare alterazioni della coscienza.

Conoscenze ed atteggiamenti dei presidi e dei docenti delle scuole in provincia di Frosinone in materia di educazione alla salute.

DE VITO, Elisabetta;CAPELLI, Giovanni;LANGIANO, Elisa;FERRARA, Maria;
2003

Abstract

Allo scopo di valutare opinioni, attitudini e cono-scenze in materia di educazione alla salute dei presi-di e dei docenti delle scuole medie inferiori e supe-riori in provincia di Frosinone, è stata condotta un’indagine somministrando un questionario cui hanno risposto 80 capi d’istituto e 443 docenti. Fra presidi e docenti vi è una sostanziale differenza di opinioni sull’opportunità di trattare argomenti quali l’educazione alla sessualità, le malattie a tra-smissione sessuale e le tossicodipendenze, con i do-centi più disponibili ad affrontarli in ambito scola-stico. Queste tematiche dovrebbero essere trattate secondo i capi d’istituto ed i docenti, rispettivamen-te, da tutti gli insegnanti nel 43% e 31.6%, da esperti esterni nel 18.7% e 25.9%, da insegnanti assieme ad esperti nel 62.5% e 69.7%. Per il 3.7% dei presidi e l’11.7% dei docenti dovrebbero af-frontare questi argomenti soltanto gli insegnanti di materie scientifiche. Relativamente alla sfera del-le conoscenze, l’87.1% dei docenti riconosce i co-stituenti necessari per una corretta crescita psico-fisica, il 96.4% riconosce in maniera corretta il grup-po di malattie costituito esclusivamente da patologie sessualmente trasmesse, l’86.7% ed il 96.9% ritiene, rispettivamente, che le droghe leggere (hashish, marijuana) possano provocare alterazioni della per-cezione, e che l’uso di droghe pesanti possa causare alterazioni della coscienza.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2003 conoscenze presidi.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 61.38 kB
Formato Adobe PDF
61.38 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/10502
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact