Partendo dalla descrizione del repertorio musicale cattolico di tradizione orale, il saggio si occupa di analizzare le trascrizioni che sono state svolte nel Novecento. Due tipologie si sono alternate durante questo periodo, una trascrizione di tipo descrittivo svolta per ragioni di ricerca musicologica e una di tipo prescrittivo, che consentisse la celebrazione del culto e, soprattutto, la diffusione e la tradizione di questi canti attraverso la forma scritta. Quale esempio di trascrizione prescrittiva, viene analizzato il brano Paz mez der della tradizione armena cattolica, cantato e trascritto da Léonce Dayan.

Fissare per tramandare. Le trascrizioni di musica liturgica cattolica di tradizione orale

TANGARI, Nicola
2006

Abstract

Partendo dalla descrizione del repertorio musicale cattolico di tradizione orale, il saggio si occupa di analizzare le trascrizioni che sono state svolte nel Novecento. Due tipologie si sono alternate durante questo periodo, una trascrizione di tipo descrittivo svolta per ragioni di ricerca musicologica e una di tipo prescrittivo, che consentisse la celebrazione del culto e, soprattutto, la diffusione e la tradizione di questi canti attraverso la forma scritta. Quale esempio di trascrizione prescrittiva, viene analizzato il brano Paz mez der della tradizione armena cattolica, cantato e trascritto da Léonce Dayan.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tangari. Fissare per tramandare.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 2.45 MB
Formato Adobe PDF
2.45 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11580/10048
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact